• Art.1 Finalita'

    E' costituita, dalla fusione di due gruppi ( G.C. Serra e G.S. Giglio Bagnara) in data 1 Gennaio 1992, con durata illimitata, una Associazione Sportiva denominata Societa' Ciclistica Sestri P. Sport & Cultura, senza alcun indirizzo di carattere politico o religioso e senza fine di lucro, che ha per fine di praticare ed incrementare lo sport del ciclismo attraverso:

    • 1. la promozione e la formazione di squadre di corridori ciclisti non professionisti per la partecipazione alle gare sportive;
    • 2. l'organizzazione e la promozione di manifestazioni sportive ciclistiche, agonistiche e non;
    • 3. l'organizzazione di manifestazioni socio-culturali

  • Art.2 Attivita'

    L'attivita' dell' Associazione si svolgera' secondo le norme di cui al presente Statuto ed agli eventuali Regolamenti che potranno essere emanati. Copia del presente Statuto e successive modificazioni verra' consegnata ad ogni Socio.

  • Art.3 Sede

    La sede dell'Associazione e' in Via Domenico Vigna, 45 a Ge-Sestri P.

  • Art.4 Soci

    L'Associazione e' composta dalle seguenti categorie di soci:

    • 1. Soci fondatori;
    • 2. Soci onorari;
    • 3. Soci ordinari;
    • 4. Soci corridori.

    Soci fondatori sono coloro che hanno partecipato alla costituzione dell'Associazione. Soci onorari sono nominati dal Consiglio Direttivo e sono scelti tra coloro che si distinguono nei riguardi della Societa'. Soci ordinari sono coloro i quali non sono in possesso della tessera per lo svolgimento dell' attivita' ciclistica. Soci corridori sono coloro i quali sono in possesso della tessera per lo svolgimento dell'attivita' ciclistica. I Soci corridori potranno godere di particolare assistenza da parte dell'Associazione a supporto dell' attivita' sportiva. L' eta' minima per l'ammissione e' di anni 18. Possono comunque essere ammessi quali Soci corridori i minori che abbiano compiuto anni 7 a seguito di domanda di iscrizione contenente il benestare del genitore esercente la patria potesta'. Non potranno essere ammessi come Soci coloro i quali abbiano riportato condanne per delitti non colposi.

  • Art.5 Quote Sociali

    Ogni Socio dovra' versare annualmente la quota sociale stabilita, per ogni singola categoria, dall'Assemblea dei Soci, nei termini da essa indicati. I Soci che, a seguito di invito scritto, non provvederanno, nei giorni successivi alla comunicazione, al pagamento delle quote sociali scadute, saranno dichiarati dal Consiglio Direttivo sospesi da ogni diritto sociale. Il protrarsi del mancato pagamento delle quote sociali scadute comportera' l' esclusione del Socio inadempiente, che sara' deliberata dal consiqlio Direttivo.

  • Art.6 Organi Sociali

    Gli Organi Sociali sono:

    • 1. l'Assemblea dei Soci;
    • 2. il Presidente;
    • 3. il Consiglio Direttivo.

    I Soci minori di anni 18 non potranno ricoprire cariche sociari. Tutte le cariche sociali, avendo carattere onorario, sono conferite ed accettate a titolo gratuito ed attribuiscono soltanto il diritto al rimborso delle spese effettivamente sostenute per conto e nell'interesse della Societa'.

  • Art.7 Assemblea

    L'Assemblea Generale dei Soci e' convocata in seduta Ordinaria dal Consiqlio Direttivo con avviso diretto ai Soci 30 gg prima. L'Assemblea in seduta Ordinaria e'convocata entro il 30/11 di ogni anno. La convocazione dell'Assemblea in seduta Straordinaria puo' avvenire in qualsiasi momento ad iniziativa del Consiglio Direttivo o su richiesta di almeno un terzo dei Soci aventi diritto al voto.

  • Art.8

    Partecipazione all'Assemblea

    Hanno diritto a partecipare all'Assemblea, con diritto di voto, i Soci in possesso di tutti i seguenti requisiti:

    • 1. abbiano compiuto il 18 anno di eta';
    • 2. abbiano un'anzianita' di iscrizione di almeno tre mesi;
    • 3. siano in regola con il pagamento delle quote sociali.

    Ogni Socio potra' essere portatore di n.2 deleghe di altri Soci. Le Assemblee sono validamente costituite: in prima convocazione qualora sia presente almeno la meta' dei Soci; in seconda convocazione, da indirsi almeno un'ora dopo, qualunque sia il numero dei convenuti.

  • Art.9

    Attribuzioni dell'Assemblea

    Sono compito dell'Assemblea Ordinaria:

    • 1. approvare la relazione del Consiglio Direttivo sull'attivita' dell'anno sociale trascorso;
    • 2. eleggere ogni due anni i componenti del Consiglio Direttivo;
    • 3. approvare il bilancio preventivo, consuntivo e patrrmoniale;
    • 4. determinare l'ammontare delle quote sociali;
    • 5. approvare i programmi dell'attivita' da svolgere;
    • 6. decidere su tutte le questioni che il Consiglio Direttivo riterra' opportuno di sottoporre e su quelle proposte dai Soci;
    • 7. deliberare le modifiche statutarie.

    Le proposte dei Soci devono essere rese note almeno 15 gg prima dello svolgimento dell'Assemblea sia Ordinaria che Straordinaria. Le delibere dell'Assemblea Ordinaria dovranno essere approvate con la maggioranza della meta' piu uno dei votanti e quelle di competenza dell'Assemblea Straordinaria con la maggioranza dei 2/3 dei votanti.

  • Art.10 Consiglio Direttivo

    ll Consiglio Direttivo e' composto da:

    • 1. il Presidente;
    • 2. il Vicepresidente;
    • 3. n. 10 Consiglieri.

    Le varie cariche e mansioni saranno definite in seno al Consiglio Direttivo stesso. ll Consiglio Direttivo si riunisce almeno una volta al mese. ll Presidente e' il rappresentante legale dell'Associazione. ll Presidente presiede il Consiglio Direttivo, nel quale ha voto decisivo in caso di parita' ll Vicepresidente sostituisce il Presidente assumendone i poteri nel caso di impedimento od assenza di questo Nessun membro avra' potere decisionale singolo. ll Consiglio Drrettivo dura in carica due anni ed i suoi membri sono rieleggibili.

  • Art.11

    Attribuzione del consiglio direttivo

    Al Consiglio Direttivo sono devolute tutte le attribuzioni inerenti all'organizzazione amministrativa e tecnica dell'Associazione. Tra l'altro il Consiglio Direttivo:

    • 1. predispone il bilancio preventivo e consuntivo da sottoporre all'Assemblea dei Soci, la relazione annuale sull'Attivita' Sociale ed i programmi dell'attivita' da svolgere;
    • 2. stabilisce la data dell' Assemblea Ordinaria dei Soci, da indirsi almeno una volta l'anno e convoca l'Assemblea Straordinarra ogniqualvolta lo reputi necessario;
    • 3. esegue le delibere dell'Assemblea e cura, in genere, gli affari di ordinaria e straordinaria amministrazione;
    • 4. emana i regolamenti interni e di attuazione del presente Statuto per l'ordinamento dell'Attivita' Sociale;
    • 5. approva gli eventuali programmi tecnici ed organizzativi dell'Associazione;
    • 6. amministra il patrimonio sociale, gestisce l'Associazione e decide di tutte le questioni sociali che non siano di competenza dell'Assemblea;
    • 7. giudica e opportunamente delibera sulla eventuale richiesta di affiliazione alla Societa' sulla base di specchiata moralita;
    • 8. nomina i componenti della commissione elettorale, la quale ha l'obbligo di comunicare al Consiglio Direttivo dimissionario un elenco di candidati (superiore a 12) da presentare alle elezioni per la votazione del nuovo Consiglio Direttivo, e comunica in Assemblea le date e le modalita delle elezioni del nuovo Consiglio Direttivo.
  • Art.12 Patrimonio Sociale

    L'anno sociale e l'esercizio finanziario decorrono dal 1 Novembre al 31 Ottobre dell'anno successivo.

  • Art.13 Patrimonio Sociale

    Il patrimonio sociale e costituito da:

    • 1. i trofei aggiudicati alla Societa';
    • 2. gli indumenti sportivi non ancora distribuit ai Soci;
    • 3. gli eventuali avanzi di bilancio accantonati ad un fondo di riserva o resto a saldo;
    • 4. tutti i beni mobili ed immobili appartenenti alla societa';
    • 5. le donazioni, i lasciti e le successioni regolarmente accettate;
    • 6. tutti i beni acquistati dalla Societa'
  • Art.14

    Scioglimento dell'Associazione

    In caso di scioglimento dell'Associazione l'Assembrea ordinaria delibera la destinazione del patrimonio sociale che comunque dovra' essere riutilizzato per l'attivita' sportiva associaizonistica senza finalita' di lucro.

  • Art.15

    Arbitrato e rinuncia all' azione giudiziaria

    Salvo quanto previsto dall' ultimo comma del presente articolo, ogni controversia che possa insorgere tra i Soci per qualsiasi motivo comunque attinente l'Attivita' Sociale sara' demandata alla inappellabile decisione di un collegio arbitrale composto di tre membri, due dei quali scelti dalle parti ed il Presidente nominato dal Consiglio Direttivo della Societa'. I componenti del Collegio, perche' cosi espressamente convenuto ed accettato, giudicano in forma libera ed irrituale quali amichevoli compositori inappellabilmente e senza la formalita' di procedura previste dal CPC. L'inottemperanza alla decisione arbitrale cosi come l'azione davanti all'Autorita' Giudiziaria Ordinaria comporteranno l'esclusione del Socio inadempiente dall'Associazione

  • Art.16 Normativa Applicabile

    Per quanto non previsto dal presente Statuto, saranno applicate le norme previste dal Codice Civile in materia di associazioni non riconosciute